fbpx

Governo, ok a spostamenti fra regioni dal 3 giugno

L’Italia va alla riapertura dei confini tra le regioni, dando il via libera agli spostamenti su tutto il territorio nazionale.

La data prevista dal governo nell’ultimo decreto legge è il 3 giugno e «al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti.

Monitoreremo ancora nelle prossime ore l’andamento della curva», ha detto il ministro Roberto Speranza al termine della riunione dei capi delegazione con il premier Giuseppe Conte.


Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia sentirà i governatori. Il confronto, viene spiegato, andrà avanti nei prossimi giorni come già accaduto per tutta la settimana, mentre non è prevista una riunione della conferenza Stato-regioni.

A proposito di spostamenti: dove vanno i vacanza i lombardi, la popolazione più colpita dai contagi (e dalle limitazioni sul movimento)? Secondo un’indagine del Touring Club, le principali mete domestiche sono l’Emilia Romagna, la stessa Lombardia e il Trentino Alto Adige. Seguono Toscana, Veneto e Liguria. Una fetta più minuta è rappresentata da Marche e Sardegna.


Considerando i dati della spesa turistica degli italiani in Italia, stimati in circa 65 miliardi di euro, i lombardi contribuirebbero per circa 14 miliardi, i laziali e i veneti per circa 6,5 miliardi ciascuno, gli emiliani-romagnoli per quasi 6 e i campani per poco più di 5 miliardi di euro.

Share this article

Leave a comment